Sei in: Home » Io proprio Io » Nicola Fiore

Nicola Fiore

Nicola Fiore

Dottore commercialista e amministratore giudiziario, originario di Lecce, completa la sua formazione presso la SDA Bocconi dove consegue un master di secondo livello in Management. Appassionato alle tematiche del diritto societario, è docente a contratto in Diritto della crisi di impresa e componente della commissione studi dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano. Con all’attivo diverse pubblicazioni in ambito giuridico (La Responsabilità dei sindaci e dei revisori nella riforma societaria, Gli strumenti di creazione e misurazione di valore, Sindaci e prorogatio, ecc.), ha collaborato con primarie società di consulenza ed è socio fondatore di uno studio associato. Nel tempo libero coltiva alcune passioni quali la fotografia ed è smisuratamente appassionato di cinema e teatro. È coordinatore per un importante tour operator di viaggi, “Avventure nel mondo”, a rilevanza nazionale e ama viaggiare in Paesi fuori dai tradizionali circuiti turistici, tra cui l’Iran e l’India rurale. 



Il tratto principale del tuo carattere.

Sono una persona sincera e amo fare quello che dico.

Il tuo principale difetto.

Talvolta pecco di fierezza intellettuale.

La qualità che preferisci in una donna?

La gentilezza.

E in un uomo?  

La gentilezza.

Cosa ci vuole per esserti amico?  

Vedi sopra.

Cos’è la felicità?

Passeggiare per sentieri con il mio cane. 

L’ultima volta che hai pianto?

Di gioia, per una bella notizia che riguardava un mio amico.

Di cosa hai paura?

Dell’ignoranza. 

Canzone che canti sotto la doccia?  

Dipende, se sono sotto una doccia in alcuni Paesi lontani, tendo a tenere la bocca chiusa; altrimenti va bene qualsiasi canzone allegra.

Musicisti o cantanti preferiti? 

Bach, Mozart, Arnold Schönberg, The Cure e naturalmente i Pink Floyd.

Poeti preferiti? 

Montale, Forough Farrokhzad, Charles Baudelaire.

Autori preferiti in prosa? 

Bret Easton Ellis, Charles Bukowski (ma forse andrebbe anche sopra).

Libri preferiti. 

L’arte della guerra, Il nome della rosa, Le tragedie di William Shakespeare, Il Principe di Machiavelli.

Attori e attrici preferiti. 

Woody Allen, Al Pacino, Jessica Chastain, Monica Vitti.

Chi potrebbe interpretarti sul grande schermo?   

Melvil Poupaud.

Film preferiti. 

Ex multis: Il sapore della ciliegia, La trilogia di Antonioni, Il piacere e l’amore, Lost in translation, La sottile linea rossa.

I tuoi pittori preferiti. 

Egon Schiele, Amedeo Modigliani e Francis Bacon senza alcun dubbio. 

Il colore che preferisci.

Blu oltremare.

Se fossi un animale, saresti? 

Cane.

Cosa sognavi di fare da grande?

Pilota di caccia.

L’incontro che ti ha cambiato la vita?

Il prossimo che verrà.

La persona a cui chiederesti consiglio in un momento difficile?

Un collega di studio. 

Quel che detesti più di tutto. 

La protervia. 

Quanto tempo dedichi alla cura del tuo corpo? 

Quanto basta per non cadere nel narcisismo patologico. 

Piatto preferito. 

Risotto.

Il profumo preferito.

Promise di Frederic Malle, naso Dominique Ropion, e quello delle rose del mio giardino. 

Il fiore che ami. 

Loto. 

La tua stagione preferita? 

Inverno. 

Il paese dove vorresti vivere?

India.

In quale epoca ti sarebbe piaciuto vivere?

Inghilterra vittoriana. 

Personaggi storici che ammiri di più. 

Federico II. 

Personaggi storici detestati.

Tutti i dittatori del Sud America. 

Cosa faresti per sostenere ciò in cui credi? 

Tentare di nuovo, fallire di nuovo. Fallire meglio. 

Chi è il tuo eroe vivente? 

Non pervenuto.

Il tuo sogno ad occhi aperti?

Salpare per l’Antartide. 

Il tuo rimpianto più grande? 

Aver conosciuto in ritardo l’amore dei cani. 

Cos’è l’amore? 

Ancora non lo so.

Stato attuale del tuo animo.

Fiducioso.

Il tuo motto.

Nessuno è felice: tranne i prosperosi imbecilli. 

Come vorresti morire?

In viaggio, sorridendo.  

 

Claudia Mangione 

 


Nicola Fiore L'intervista della settimana
Nicola Fiore

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising